Articolo VII / 2018

L’ingresso di don Cesare Polvara come nuovo parroco di Rovato, a metà luglio, è stata un’occasione per ribadire ancora una volta – se mai ce ne fosse bisogno – la ricchezza del tessuto associativo e sociale di Rovato. Tantissime le associazioni, di ogni genere, che erano presenti in piazza Cavour all’arrivo di don Polvara. Penso che lo stesso parroco si sia potuto rendere conto di persona di quanti rovatesi – sono davvero tanti – si impegnino nel sociale e a favore degli altri concittadini. È un tesoro inestimabile. Le esigenze, però, sono in continuo aumento e anche il Comune – una volta passate le promesse elettorali delle ultime comunali… – si trova a dovere fare i conti con risorse non illimitate. Affidandosi perciò spesso alla associazioni. Che devono sempre più fare rete, coordinarsi, sostenersi a vicenda. È l’unica strada e va percorsa assieme. Intanto, però, arriva agosto. Un augurio di serenità e divertimento per tutti i rovatesi, nella speranza che questo mese li trovi nella possibilità di godere di qualche giorno di meritato riposo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *