XII/2019

Un Natale…mezzo pieno. Come il bicchiere, che lo puoi guardare in due modi: mezzo vuoto o, appunto, mezzo pieno. Ai rovatesi auguro un Natale e un 2020 di bicchieri mezzi pieni. Ci vuole coraggio, infatti, a guardare le cose con speranza e voglia di fare meglio. Facile lasciarsi andare, e a volte i motivi possono non mancare. Ecco, io mi auguro che i rovatesi vedano presente e futuro in maniera positiva e propositiva. Che l’anno nuovo porti buone cose a tutti, e che tutti vadano alla caccia di buone cose. Con passione, voglia di fare e stare bene, assieme. Siamo di fatto già in campagna elettorale e a Rovato spuntano, dopo anni di latitanza, i simboli di tanti partiti, molti dei quali a Rovato fino a ieri non esistevano e che ora invece vengono a raccontarci/vi che saranno loro quelli giusti, magari urlando un bel “Rovato ai rovatesi”, che sembra funzionare bene, in questi tempi complessi che viviamo. Ecco, non facciamoci ingannare. Slogan e campagne elettorali passano. Problemi e opportunità restano. Mi auguro che il 2020 porti nella nostra cittadina una bella ventata di impegno civico, di passione, di competenze, di visione del futuro. Di solidarietà. Perché senza siamo tutti più soli, ricattabili. Un po’ più tristi. Come un bicchiere mezzo pieno che si guarda allo specchio e vede solo la metà vuota. BUON ANNO ROVATO!